seguimi su Facebook

 

Octavia è autrice di ritratti personalizzati e surreali.

Un Volto, un Essere, un Mondo, una mappa da ripercorrere possibilmente al rovescio, dal di dentro. Cogliere tracce, segni , aspirazioni, segreti da ri-leggere per ri-crearli attivando la Visione portando a compimento ciò che prima Wolfang Goethe e dopo di lui Paul Klee ritennero essere il paradigma di ogni arte, ovvero, rendere visibile e non il visibile.

Octavia Monaco

 

Ritratto di Sofia Crivelli

 

Octavia ha rappresentato la mia essenza, nel mio ritratto mi ritrovo e ho la sensazione di non potermi perdere.
E' riuscita a mettere a nudo la mia natura. Ogni qualvolta lo guardo...è sempre un'emozione nuova!

Sofia Crivelli

 

Di Sofia, come in un collage, riunisco i soggetti delle sue passioni e fascinazioni. Quindi le camelie a decorarle l'abito, il cane Kira che le è stato fedele amico, il gatto nero che lei stessa definisce fluttuante, femminile. E' suo desiderio che io riprenda la lunga chioma sospesa del ritratto di Costanza Savini, ma desidera colori caldi essendo lei astrologicamente un Ariete. Amo tuta la natura e tutti gli animali, aggiunge ancora nel confronto epistolare  intercorso, per definire e individuare gli elementi più salienti utili a ritrarla.

O.

 

Ritratto di Costanza Savini



L'idea dominante della tavola sulla quale Octavia mi ritrae, è originata da un episodio della mia vita, piuttosto curioso devo dire, che da anni si ripete in autunno. Per alcuni giorni, all'improvviso, delle gocce di sangue lacrimano dal mio ombelico. Come se questa ferita, forse mai rimarginata del tutto, fosse un occhio più sensibile degli altri, dal quale si coagula, sostanza vivente, il sangue, simbolo primitivo della vita.

Costanza Savini , scrittrice
 

Costanza si affacciò al  mio Mondo avvolta come un  cigno nel suo misterioso Velo. 
Da quel Tempo condividiamo  il dipanare febbrile e meticoloso del filo d'oro che le nostre piume filano, conservano e preservano. Inesauste Penelopi ci avvolgiamo  e riavvolgiamo  nei luoghi aracnidi del nostro conversare sollevando le braccia al cielo per tanta benedizione e tormento. Il suo sguardo di velluto è incastonato come calice rilucente nel Cerchio Mio più stretto,  in cui Lei stessa  distilla e depone i sapienti raccolti delle sue inquiete erranze accendendolo di fuoco ardente che rischiara e allo stesso momento satura le predilette penombre  immerse nelle quali amiamo  sorridere e cantare al Mondo



Octavia Monaco


Ritratto di Marica Barghetti

Marica come Babette viaggiatrice nelle cucine del Mondo , per proporre e deliziare i commensali  con i suoi piatti dai sapori ricercati, preparati e cucinati ad arte, affidandosi ad una Sapienza che spontaneamente combina, distilla  sapori e profumi della sua  terra Toscana e non solo.

Octavia Monaco

 

Ritratto di Vittoria Ravagli

Magicamente 
cala la notte 
densa di azzurro 
Il vento mi attraversa i capelli

Vivo il mistero

Vittoria Ravagli